PRATICARE QIGONG 氣功

Blog personale – Paola Borruso

Il Qigong a Palermo. Gli articoli sul GdS

2 commenti


IMG-20170818-WA0002.jpg

Qigong sul Giornale di Sicilia

wp_20160909_07_22_44_pro1.jpg

Allontanare lo stress e dedicarsi al proprio benessere. Equilibrare corpo e mente, correggere la postura, praticando il Qigong, un aiuto anche per la nostra emotività.  Il Qigong è una branca della  Medicina Tradizionale Cinese e si configura come una disciplina che guida la persona alla ricerca della propria salute e stabilità interiore attraverso un percorso fisico e meditativo. “Tale pratica è finalizzata al riequilibrio generale dell’organismo, – dice Paola Borruso, insegnante presso l’Associazione Qi di Palermo e formatrice della disciplina – si avvale di movimenti semplici e facilmente memorizzabili e possiede due tipologie di posture, statiche e dinamiche che lavorando con l’energia interna, contribuiscono a ristabilire lo stato di salute. Questo viene riconquistato ripristinando il corretto fluire dell’energia, chiamata anche Qi (Chi) la quale, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, scorre all’interno del corpo attraverso un percorso ben definito, seguendo vie o canali detti “meridiani”. Ogni volta che si presenta una stasi o un blocco all’interno di questi meridiani, cadiamo in uno stato di malessere che può ripercuotersi sul corretto funzionamento  dei nostri organi interni ( che sono a loro volta connessi con le  nostre emozioni), sulla nostra muscolatura e sulla nostra struttura fisica, causando tensioni di vario tipo. Si tratta dunque di una disciplina olistica, affiancabile alla Medicina Occidentale,  che ci rifornisce di energia per aiutarci a stare bene, non solo esteriormente ma anche interiormente. La pratica del Qigong è infatti appositamente mirata alla coltivazione del sé e alla responsabilizzazione della persona, attraverso esercizi che mescolano la meditazione al movimento. Essa inoltre grazie al controllo di un insegnante esperto, che guida il gruppo nella corretta esecuzione degli esercizi, riesce con il tempo anche a permettere all’allievo di coltivare questa abitudine anche autonomamente. “Importante e fondamentale  è il principio delle Tre Regolazioni, che precede ogni tipo di esercizio e che apre ogni pratica -continua Paola Borruso- attraverso l’armonizzazione di tre aspetti: corpo (impostazione della postura corretta) , mente (permettendo alla mente di liberarsi da pensieri negativi e allontanando lo stress)  e respiro (che diventa rilassato e regolare). Le Tre Regolazioni servono ad accedere alla pratica partendo quindi da una condizione di armonia generale”. Una lezione tipo avviene generalmente senza musica, è volta alla riscoperta interiore, ma in alcuni casi è anche possibile accostare un  sottofondo musicale che aiuti a ricercare la giusta concentrazione. E’anche praticabile negli spazi aperti, preferibilmente non urbani, dove i suoni naturali dell’ambiente favoriscono un miglior approccio meditativo. Un percorso dunque che si adatta ad ogni tipo di età e di preparazione fisica, per il suo carattere armonioso e introspettivo. Denominata anche “arte di lunga vita”, questa accelera infatti il processo di rinnovamento delle cellule, ossigena i tessuti, calma la mente e allontana i pensieri negativi. Inoltre come tutte le branche della corrente orientale, nel tempo dona a chi lo pratica numerosi benefici di diversa natura che abbracciano i diversi aspetti dell’emotività ma anche dal punto di vista fisico. Per questi motivi è ottimo per prevenire e alleviare la depressione e per tutti quei malesseri legati all’aspetto nervoso, contrasta l’invecchiamento e migliora la condizione vascolare ristabilendo la  pressione cardiaca, inoltre si propone come ottimo esercizio per la postura e la respirazione conciliando il benessere fisico alle  emozioni interne dell’individuo. Per conoscere nei dettagli la disciplina e partecipare a lezioni di prova è possibile contattare l’insegnante Paola Borruso attraverso il suo blog (www.praticareqigong.wordpress.com) dove si può trovare anche un estratto del libro, scritto in collaborazione con il dott. Vito Marino, dal titolo “Medicina Tradizionale Cinese e Sunzibingfa: strategie e tecniche dell’Arte della Guerra applicate al Qigong”, 2017, Nuova Ipsa Editore.

Un ringraziamento al GdS, a Federica Cortegiani e  Fabiola Pepe per la collaborazione.

Autore: Paola Borruso

Formazione : Laureata con il massimo dei voti più lode in Lettere Moderne, specializzazione Italianistica e Semiotica. • Attività lavorativa: Docente di Lettere MIUR presso la Scuola Secondaria di Primo Grado. All’interno della sua scuola riveste attualmente la Funzione Strumentale Orientamento supportando il percorso di crescita degli allievi durante il Triennio, attraverso l’organizzazione di seminari formativi, di momenti dedicati alla scelta consapevole dell’indirizzo scolastico degli studi Secondari di secondo grado, senza tralasciare la crescita psicofisica complessiva dell’individuo. A questo proposito collabora alla gestione dello Sportello d’ascolto scolastico, coadiuvata da colleghi e figure professionali extrascolastiche operanti nel settore. Componente del gruppo RAV ( riguardante il Rapporto di Autovalutazione d’istituto ) e membro, per la propria scuola, della Commissione Erasmus, per la Formazione della figura del Docente all’estero. Durante l’anno scolastico 2020 si sta dedicando al ruolo di Esperto interno in seno al Progetto Pon ‘Digit@ndo si impara’. Molteplici, nell’arco del suo insegnamento, iniziato nel 1997 ( con insegnamento sia alla Secondaria di primo grado che nei corsi per adulti) le realizzazioni di laboratori curriculari ed extracurriculari dedicati agli allievi, alcuni dei quali rientranti nelle ‘aree a rischio’ del territorio, integrati attraverso attività teatrali e laboratori di recupero, consolidamento e potenziamento delle abilità di base. Esperta in metodologie e strategie a favore di alunni BES, DSA, e disturbi oppositivi, ritiene fondamentali nel suo insegnamento quotidiano integrazione, rispetto, accoglienza reciproca. Promotrice dell'inserimento del Qigong (disciplina psicofisica e ginnastica medica di origine millenaria, branca della Medicina Tradizionale Cinese) come ampliamento dell’offerta scolastica formativa e di recupero per allievi della Scuola secondaria di primo grado presso cui insegna. • Esperta di tecniche di rilassamento, meditazione e Mindfulness, è conduttrice di classi, Operatrice, Docente e Formatrice (avendo sostenuto due Trienni di studio con tesi finale ) accreditata FISTQ (Federazione Italiana Scuole Tuina e Qigong) per la disciplina del Qigong e del Zhineng Qigong, Si è formata e ha prestato la sua collaborazione presso l'Associazione Qi di Palermo, in cui è stata Membro del Consiglio direttivo, Docente e Coordinatrice dei Corsi Triennali per Operatori Qigong, nonché tesoriera. Autrice del volume di recente pubblicazione "Medicina Tradizionale Cinese e Sunzibingfa: Strategie e Tecniche dell’Arte della Guerra applicate al Qigong", tratto integralmente dalla propria tesi di fine percorso, integrato da interventi del dott. Vito Marino. Ricercatrice e studiosa del Qigong si dedica attivamente alla sua diffusione e alla sua pratica su territorio regionale e nazionale. Fondatrice di un blog nato dalla stesura di articoli personali derivanti dai suoi studi e dalla sua esperienza di praticante: www.praticareqigong.wordpress.com. Sui social ha creato il gruppo Facebook Guarire con il Qigong e Praticare Qigong Italia - Piattaforma eventi. Di prossima uscita un nuovo testo editoriale, Praticare Qigong oggi, che vede la sua partecipazione e collaborazione. È intervenuta a numerosi seminari di approfondimento con Maestri italiani e cinesi, arricchendo la propria esperienza professionale. E' stata responsabile per conto dell'Associazione Qi dell' inserimento del Qigong in un progetto di volontariato presso l’ospedale Enrico Albanese di Palermo. Ha praticato Taijiquan stile Chen Xiaojia ed è appassionata di cultura e lingua cinese, di cui ha intrapreso lo studio.

2 thoughts on “Il Qigong a Palermo. Gli articoli sul GdS

  1. Complimenti Paola!

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...